LA NOSTRA STORIA (1927-2014)

La storia della Pallapugno a Cuneo conta la partecipazione di una squadra in serie A per ben 64 campionati, il primo scudetto venne vinto nel lontano 1927 con Marenco capitano, da allora hanno vestito la maglia Cuneese campioni del calibro di Allemanni, Defilippi, Bertola, Berutti, Aicardi, Bellanti, Danna, Giribaldi e Corino tutti battitori pluri scudettati.

Nel 2013 la societa’ ha fatto per l’ennesima volta una scelta coraggiosa e futuristica investendo su di un ragazzo di appena 19 anni, Federico Raviola ,talento emergente della Pallapugno che gia’ due anni prima era approdato alla semifinale del campionato Italiano di Pallapugno serie A. 

Gli è stato affiancato  Michele Giampaolo sicuramente la migliore spalla di sempre e dei terzini di grandissimo valore ed esperienza quali Andrea Lanza, Enrico Unnia ed Alessandro Gregorio. I risultati sono subito arrivati con un’ottima prima fase che ha portato la squadra a disputare i Play off. Nella seconda fase, grazie a grandi prestazioni collettive, siamo arrivati ad un passo dal passaggio diretto in semifinale, passaggio poi risucito con la disputa di due entusiasmanti spareggi contro la Virtus Langhe e contro la Pro Paschese, che hanno entusiasmato il numeroso pubblico arrivato nelle sferisterio cuneese. Nella semifinale  dopo oltre quattro ore di grande spettacolo con un pizzico di sfortuna abbiamo perso contro la Canalese, laureatasi poi, Campione d’Italia 2013.

Per il 2014 la società a scelto di mantenere l’asse portante della squadra che sara’ composta da: Federico Raviola, Michele Giampaolo, Andrea Lanza ed Alessandro Gregorio iniziando ad inserire all’interno della rosa alcuni giovani talenti quali Davide Tonello battitore giunto terzo nello scorso campionato under 25, Simone Tonello giovane spalla emergente che ha già ben figurato lo sorso anno nel campionato di serie B ed il giovanissimo battitore  Gilberto Torino classe 1996 vice campione d’Italia categoria Juniores. Si e’ deciso di puntare su di un nuovo allenatore Livio Tonello ex battitore degli anni 80 ed ora membro del Centro Tecnico Federale che  sicuramente insieme al Professor Mario Sasso, Direttore del Centro Tecnico Federale e nostro Preparatore Atletico potranno contribuire alla crescita del nostro giovane battitore e di tutta la squadra.

La Subalcuneo però, non parteciperà solamente al campionato di serie A ma sta allestendo un settore giovanile di primaria importanza, linfa vitale per la società. Parteciperemo sicuramente nelle categorie: Under 25, Juniores, Allievi, Esordienti, Pulcini, Promozionali oltre ad avviare sin da quest’autunno dei corsi di avviamento alla pallapugno per ragazzi in età scolare.